» Commenti
lunedì 14/03/2016

Si muore anche di fame

Chiedo al lettore di seguirmi lungo il percorso di fatti preordinati e organizzati, non dovuti allo squilibrio pauroso del mondo tra zone agiate, zone povere e popolazioni abbandonate ai disastri naturali come la siccità (il Sahel la conosce di nuovo) che rendono impossibili i raccolti e fanno morire a milioni i più deboli. Sto parlando […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Mondo

Cara, vecchia, dura lotta per la libertà di stampa

Italia

Il triangolo no: per Isabella è finito con il suo omicidio

Commenti
Il Vangelo della domenica

Fermiamoci nel deserto come Gesù e scopriamo cosa anima la nostra vita

di
Commenti

Mail box

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×