Sessantaquattro morti nel sisma in Messico

Sessantaquattro morti nel sisma in Messico

Sono 64 i morti per il terremoto di venerdì notte in Messico. Lo rende noto la protezione civile, precisando che secondo il nuovo bilancio, 45 persone hanno perso la vita a Oaxaca (delle quali 36 nella città di Juchitan), 15 nel Chiapas e 4 a Tabasco. Il Paese ha dichirato 3 giorni di lutto nazionale.

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.