Roma, molotov al commissariato. Stavolta la polizia guarda agli ultras

Indagini - Colpito l’ufficio vicino allo stadio otto giorni dopo la bomba contro i carabinieri
Roma, molotov al commissariato. Stavolta la polizia guarda agli ultras

Secondo atto intimidatorio verso le forze dell’ordine, in appena otto giorni, a Roma. Il 7 dicembre gli anarchici della Fai-Fri (Federazione anarchiva informale-Fronte rivoluzionario internazionale) rivendicarono l’ordigno fatto esplodere alle 5.30 del mattino all’ingresso della stazione dei Carabinieri di San Giovanni. Stavolta, invece, gli inquirenti seguono la pista ultras nel tentativo di identificare l’autore del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.