Riecco Poletti: insulti ai giovani

Cervelli in fuga: “Conosco gente che è andata via e che è bene che stia dove è andata, perché sicuramente questo Paese non soffrirà a non averli più fra i piedi”
Riecco Poletti: insulti ai giovani

Sono sempre i migliori che se ne vanno? Non per Giuliano Poletti, ministro fotocopia del Lavoro, che sulla fuga del cervelli – organo su cui non ha gran competenza – ha rilasciato ieri dichiarazioni assai poco cerebrali: “Conosco gente che è andata via e che è bene che stia dove è andata, perché sicuramente questo […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.