Quel libro è proprio di Renzi. Purtroppo

Non mi sono messo a leggere l’Avanti di Matteo Renzi sine ira et studio. Con tutto quello che avrei potuto leggere sine ira et studio, figuriamoci se mi sarei messo a leggere proprio l’Avanti di Matteo Renzi. A spingermi alla lettura è stata, confesso, la convinzione di potervi trovare conferme alla diffidenza suscitata in me […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.