Panchine scadute, i rimedi estremi per i moribondi

Panchine scadute, i rimedi estremi per i moribondi

Il bollettino della disperazione indica tempesta. L’ultimo capro espiatorio, Stefano Colantuono, è stato sacrificato ieri in quel di Udine per dare spazio a Luigi De Canio, esonerato a propria volta nelle due ultime esperienze al Genoa e al Catania. È a rischio anche quel galantuomo di Edy Reja a Bergamo (ultima spiaggia, la gara con […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.