Oslo val bene un giallo

Scandinavia, la dittatura del thriller cambia capitale
Oslo val bene un giallo

Oslo per noi. Per noi italiani. La sua cartina è familiare, ormai. Jo Nesbø. Anne Holt. E anche Ingar Johnsrud, autore di una trilogia di successo, per il momento al secondo volume in Italia. Tutti e tre nel catalogo di Einaudi. La dittatura scandinava del thriller, sempre solida e indiscutibile, ha una nuova Capitale, imposta […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.