“Operazione terrore”. Mps, spread e le altre minacce per votare Sì

Gentiloni: “C’è allarme. L’Ue non accetta lo stop alle riforme”. Bankitalia: “Volatilità in Borsa per il voto: il Monte rischia”
“Operazione terrore”. Mps, spread e le altre minacce per votare Sì

Martedì – e com’è ovvio su Twitter – il presidente del Consiglio ha tracciato il solco: “Con le riforme sale il Pil, senza lo spread”. Ora chi ha in mano la spada che difenderà quel solco fino al 4 dicembre si va facendo evidente: grandi istituzioni italiane e europee, mondo finanziario e imprenditoriale, i giornali […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.