Notti bianche in Riviera sulle tracce del “branco”

Prima linea - Da mezzanotte all’alba con i poliziotti che cercano gli aggressori della giovane polacca e della trans: “Sono ancora qui”
Notti bianche in Riviera sulle tracce del “branco”

I passanti si fermano a fare foto con i telefoni e ad applaudire gli agenti della Squadra mobile che arrestano tre immigrati per spaccio di droga. Capita anche questo nella notte di Rimini. A Miramare, dove venerdì scorso si è consumato un duplice stupro, i controlli sono serrati. Soprattutto quando, dopo mezzanotte, questa zona cambia […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.