“Non potevano rapire mia moglie senza un accordo con Alfano”

Dopo il voto Pd-Ncd-FI che impedisce al Parlamento di individuare i responsabili dell’espulsione illegale. Il dissidente e il caso Shalabayeva: “Politici ed ex politici italiani hanno interessi in Kazakistan”
“Non potevano rapire mia moglie senza un accordo con Alfano”

“La decisione della Commissione parlamentare è solo un’ulteriore prova della natura politica di questo scandalo. Ma confido che il sistema della giustizia italiana stabilirà esattamente come i responsabili italiani abbiano cospirato con i diplomatici kazaki per rapire mia moglie e mia figlia”. Muktar Ablyazov, dissidente kazako rifugiato in Francia, marito di Alma Shalabayeva, reagisce così […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.