Non per soldi ma per (più) denaro

La notizia è che il calciomercato italiano di questa sessione si è chiuso con un piccolo record stagionale di investimento (711 milioni), secondo solo a quello inglese ricchissimo tra uno sceicco e l’altro, ma il primo per entrate (677). Ovviamente non sfugge la cinesizzazione graduale di due tra i principali club nostrani, casualmente milanesi… La […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.