“Nascosti fin dal 1990 i rapporti sull’inquinamento in Veneto”

I carabinieri del Noe: “L’azienda Miteni non informò la Regione dei veleni da Pfas”
“Nascosti fin dal 1990 i rapporti sull’inquinamento in Veneto”

Trent’anni di ritardi e di silenzi. Trent’anni di studi tenuti in un cassetto, mentre la contaminazione da Pfas si propagava nella falda acquifera del Veneto fino a raggiungere l’estensione mostruosa di oggi: un’area di quasi 150 mila chilometri quadrati, più di 300 mila persone esposte agli agenti chimici e almeno tre province colpite, Vicenza, Verona […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.