Mosul è persa e i jihadisti diventano “profughi”

Iraq - L’ultima mossa del Califfo in attesa della grande battaglia: infiltrati nel campo di Debaga
Mosul è persa e i jihadisti diventano “profughi”

Una striscia di carta plastificata. In tutto simile a quelle che i mendicanti usano per chiedere l’elemosina sui vagoni del metrò; non fosse che sul pizzino è vergata in arabo una sentenza di morte. A tenerla tra le mani è un uomo sulla quarantina, malnutrito e dall’aria assente. Racconta di averla ricevuta per non aver […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.