Mia nonna è come Cenerentola

Saran belli gli occhi neri, saran belli gli occhi blu, ma le gambe, ma le gambe, a me piacciono di più”. A 16 anni legge un annuncio sul quotidiano Budapesti Hirlap, dove cercano ballerine per una tournée in giro per l’Europa, con una coperta a quadrettoni confeziona un tailleur e si precipita all’audizione. Tutte le notti […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.