Maestri di rabbia: la strage di Ali nasce tra Oslo e Columbine

Se i modelli da imitare sono eroi distruttivi. Sonboly si ispirava all’assassino norvegese Breivik, capace di affascinare le menti vulnerabili degli adolescenti
Maestri di rabbia: la strage di Ali nasce tra Oslo e Columbine

Quando accadde a Winnenden, vicino a Stoccarda, nel marzo 2009, nessuno evocò il terrorismo: piuttosto, il disagio sociale d’un ragazzo psicolabile che, a 17 anni, uccise 18 persone nella sua ex scuola con la pistola del padre e si suicidò. Altri tempi: i cattivi maestri di quella strage che vennero subito in mente non erano […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.