Macedone arrestato per terrorismo. “Era pronto a colpire”

Macedone arrestato per terrorismo. “Era pronto a colpire”

Nella sua stanza custodiva droni, abbigliamento militare e 900 video con le istruzioni per addestrarsi a modificare armi. E il passo successivo, per gli investigatori, non avrebbe potuto essere che un attentato. Agim Miftarov, un macedone di 29 anni arrestato ieri per terrorismo, era ormai radicalizzato e aveva costruito una rete di quattromila contatti su […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.