M5S, il lunedì nero. I vertici: “Noi all’oscuro di tutto”

Scontro con i parlamentari romani. Il Direttorio prende le distanze. Ruocco: “Quello che so l’ho letto sui giornali”

Un Movimento stordito. Spiazzato, dalle verità non dette, dalle smentite fuori tempo massimo, dalle distinzioni tra avviso di garanzia e indagine. Turbato, dalla toppa da ultimo minuto di Virginia Raggi, che nell’audizione fiume nella commissione Ecomafie fa e disfa, colpisce e rincula. Prima mette nei guai il Direttorio, quello dei big Di Maio e Di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.