» Politica
martedì 13/12/2016

L’unica vittima: la mobile Stefy

Parabole - Da Berlusconi a Montezemolo, poi Monti e infine il Pd: pareva un’ottima idea, fino a ieri
L’unica vittima: la mobile Stefy

Solo lei c’è riuscita. L’unica ministra a mostrare le tette e l’unica ad essere cacciata da un governo fotocopia. Stefania Giannini, d’ora in avanti solo Stefy, è riuscita nella missione impossibile. Non essendoci relazione alcuna tra il topless mostrato al bagno Mazocco di Forte dei Marmi nell’estate dell’anno scorso e la defenestrazione dal ministero dell’Istruzione, […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Politica

Verdini se ne va offeso. Il Senato parte zoppo

Vignette

fatto a mano di natangelo del 13/12/2016

“Votavo B. e ora Di Maio mi candida in Basilicata”
Politica
L’intervista

“Votavo B. e ora Di Maio mi candida in Basilicata”

di
La leghista con la pistola non ama le critiche
Politica
Il personaggio

La leghista con la pistola non ama le critiche

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×