L’ultrà offre una casa alla moglie del nigeriano ucciso

Mancini resta in carcere: “Non ha freni, può fare male”. Ma in passato aiutò un gruppo di nordafricani
L’ultrà offre una casa alla moglie del nigeriano ucciso

Il giudice di Fermo Marcello Caporale non convalida il fermo di Amedeo Mancini, che fu annunciato con enfasi dal ministro Alfano, in quanto non esisteva il pericolo di fuga. Ma dispone il carcere per l’uomo arrestato per l’omicidio (ritenuto preterintenzionale) del nigeriano Emmanuel Chidi Namdi: “Per evitare che un soggetto che non ha freni inibitori, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.