Lode al Pescara di Massimo Oddo e i suoi fratelli

Nel solco di una tradizione che va dagli schiaffi di Tom Rosati alle passeggiate notturne in riva al mare di Giovanni Galeone, Pescara ha il suo nuovo profeta. Si chiama Massimo Oddo, da ragazzo arava la fascia destra nel ruolo di terzino, nella maturità alzò a Berlino una Coppa del mondo e oggi, nell’età di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.