L’inceneritore delle bombe fa tremare Civitavecchia

Armi chimiche, il sindaco guida la protesta: “No al centro di smaltimento”
L’inceneritore delle bombe fa tremare Civitavecchia

Civitavecchia si mobilita contro il nuovo impianto per lo smaltimento di armi chimiche che il ministero della Difesa vuole realizzare nel comprensorio militare di Santa Lucia. Una sorta di inceneritore di pericolose armi chimiche, tra cui l’iprite, come ne esistono soltanto tre in tutto il mondo. Oggi una manifestazione, organizzata dal “Comitato uniti contro l’inceneritore”, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.