L’Espresso, parte l’ispezione Inps dopo i ritardi di Boeri

“Organici gonfiati per gli stati di crisi”. Cinque mesi fa la prima denuncia – firmata – al presidente. Ora si muove la vigilanza, che sospetta una truffa da 20 milioni
L’Espresso, parte l’ispezione Inps dopo i ritardi di Boeri

Una truffa ai danni dell’Inps che dall’esame dei primi documenti ammonterebbe tra i 20 e i 25 milioni di euro. È questa l’ipotesi investigativa, che potrebbe divenire ipotesi di reato se fosse confermata e trasmessa alla magistratura, sulla quale l’Istituto di previdenza ha avviato nei giorni scorsi un’ispezione nei confronti del Gruppo editoriale L’Espresso. Si […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.