L’apocalisse del No. Un nuovo genere

L’apocalisse del No. Un nuovo genere

Le prime trombe dell’Apocalisse del No hanno già suonato. Aspettiamo le altre prima che l’eventuale rigetto della riforma costituzionale firmata da Maria Elena Boschi costringa la terza parte del cielo a cadere sulla terra. Questa previsione catastrofica, com’è noto, è contenuta in un antichissimo report firmato da tal Giovanni (il cognome è ignoto, ma si […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.