La Tangenziale dei Casalesi. I funzionari modificavano la lista delle ditte per favorire i boss

La Tangenziale dei Casalesi. I funzionari modificavano la lista delle ditte per favorire i boss

A Napoli, nell’unica tangenziale d’Italia dove si paga il pedaggio, gli appalti per la manutenzione di due gallerie e della pavimentazione vennero affidati a un imprenditore del clan dei Casalesi. Per consegnargli lavori da 1,6 milioni di euro, due funzionari di Tangenziale spa Napoli presieduta da Paolo Cirino Pomicino (estraneo all’inchiesta) avrebbero modificato in maniera […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.