La quieta attesa di Cassinelli, l’uomo dopo Minzo

Decadenza - Salvato dal Senato ma interdetto dai pubblici uffici l’ex Direttorissimo dovrebbe lasciare il posto a un avvocato genovese
La quieta attesa di Cassinelli, l’uomo dopo Minzo

Il fu direttorissimo ormai è un paradosso in giacca e cravatta, l’avvocato che dovrebbe subentrargli è una sfinge bonaria. Dietro alla decadenza respinta contro ogni evidenza ci sono due storie intrecciate. Quella di Augusto Minzolini, interdetto per la legge, un cittadino che non può neppure votare, eppure ancora senatore della Repubblica. E quella dell’avvocato genovese […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.