“La poesia è meglio dell’aspirina. Ma senza prendersi sul serio”

Giuseppe Cederna - “L’ultima estate dell’Europa” a teatro: “La Grecia di ‘Mediterraneo’ è rimasta una via di fuga”
“La poesia è meglio dell’aspirina. Ma senza prendersi sul serio”

Non ci rendiamo ancora conto che siamo testimoni di un’epoca che tra 20 anni sarà sui libri di storia. Siamo obbligati a essere protagonisti”. Impossibile non scovare analogie tra lo spettacolo che Giuseppe Cederna, (58 anni, un cognome importante, una vita sulle scene), sta riportando a Roma (al Teatro India da domani a sabato) e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.