La perquisizione, gli outlet e gli strani incontri di Tiziano

La rete - Il padre del premier ha seguito insieme a Rotondaro i progetti di una catena di negozi di lusso: ora il manager è nel mirino della Gdf
La perquisizione, gli outlet e gli strani incontri di Tiziano

La sua perquisizione sta facendo tremare il mondo dell’alta moda e della politica. Carmine Rotondaro, perquisito giorni fa dalla Guardia di Finanza, è un cittadino calabrese 42enne legato al gruppo Kering, la holding che gestisce il marchio Gucci. È bene spiegare di cosa parliamo, quando ci riferiamo al gruppo Kering, che è nelle mani di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.