La “paranza dei bambini boss”. È Napoli che va oltre Gomorra

Nel ventre molle - In città sta crescendo una nuova generazione di criminali: sono poveri, consumati dalla droga e disposti a tutto
La “paranza dei bambini boss”. È Napoli che va oltre Gomorra

A guardare bene il busto in gesso che i commercianti del quartiere gli hanno dedicato, custodito segretamente nell’androne di casa in Vico Santi Filippo e Giacomo, più che a Ciro l’Immortale assomiglia a un soldato di Allah. Inconfondibile barba e occhiali neri, Emanuele aveva il destino segnato: il boss Di Lauro come idolo e il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.