La “Leopoldina” di Denis: “Se vado là suona l’allarme”

La “Leopoldina” di Denis: “Se vado là suona l’allarme”

A poche centinaia di metri dalla vecchia stazione Leopolda, dove l’amico Matteo Renzi celebrava il governo e le ragioni del Sì al referendum, Denis Verdini inscenava la sua “leopoldina”. Ovviamente a favore del Sì. Al centro congressi Duomo, infatti, ieri il Comitato nazionale ‘Liberi Sì’ ideato dall’ex braccio destro di Silvio Berlusconi e guidato da Marcello […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.