» Commenti
sabato 10/12/2016

La costituente che il potere vuole ignorare

Avanzo l’opinione che l’Italia stia vivendo da oltre cinque anni una fase Costituente sostanziale. Nel giugno del 2011 il voto sui beni comuni e sul nucleare aveva indicato in 27 milioni il numero degli elettori decisi ad invertire la rotta rispetto al neoliberismo e alle sue ricette di concentrazione del potere pubblico e privato. La […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Vignette

La vignetta di Beppe Mora del 10/12/2016

Commenti

Il muro tra le generazioni e le colpe della politica

Commenti
Cosa resterà...

Garibaldi, il barbone portafortuna

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×