Ior, banca abusiva: troppe carte, processo impossibile

Il pm: “Violate le norme sul risparmio”. Ma è tutto prescritto
Ior, banca abusiva: troppe carte, processo impossibile

C’è un’inchiesta della procura di Roma che rischia di finire in un nulla di fatto. È un’indagine del pubblico ministero Stefano Rocco Fava, che ha messo nel mirino la passata dirigenza della Banca Vaticana (Ior) per la violazione delle norme sul risparmio. In altre parole, un’attività irregolare che sarebbe stata messa in atto su alcuni […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.