Io nell’“acquario” di lusso freddo ed efficiente

Düsseldorf - Niente polizia o volantini, il seggio è vetrato: si vede chi vota, ma non che cosa

La Königsallee di Düsseldorf è come via Montenapoleone a Milano. O via Condotti a Roma. Le auto, quasi sempre di grossa cilindrata e marchi esclusivi, transitano a senso unico. I negozi delle grandi firme della moda e del lusso si affacciano su questo viale. Uno dei seggi in cui 61,5 milioni di tedeschi erano chiamati […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.