In 5 mila ai funerali. “Vite dimenticate solo per interessi”

Al Palasport di Andria anche il presidente Mattarella Tredici le bare. Il vescovo: “Noi qui siamo la periferia d’Italia”

Il cielo nero. Le nuvole basse che scaricano una pioggia da diluvio. E i corazzieri a vigilare sul volto di cera del presidente Sergio Mattarella. L’invocazione della pietà col “Miserere”. Una folla muta che riempie il Palasport di Andria. C’è tutto e tutto è pronto e funziona bene per l’atto finale della tragedia: il rito. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.