Il “servizio taxi” per terroristi (e sigarette) fermato dai pm

Il “servizio taxi” per terroristi (e sigarette) fermato dai pm

Avevano organizzato in mare un “servizio taxi” per migranti facoltosi, con gommoni d’altura in grado di andare da Capo Bon, in Tunisia a Marsala in sole tre ore e mezzo, e nel tragitto trasportavano sigarette di contrabbando: ma il sospetto che ha indotto la Procura di Palermo e il Nucleo di polizia tributaria della Guardia […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.