Il ristorante che imbarazza Alfano e Bianco

Sequestrato dall'antimafia. Riconducibile ai Santapaola, ministro e sindaco all'inaugurazione
Il ristorante che imbarazza Alfano e Bianco

Per inaugurare il ristorante Pitti, alla fine di settembre dell’anno scorso, il ministro Alfano si era portato dietro un corteo di 48 auto blu e imponente apparato di sicurezza che aveva bloccato per molte ore una delle piazze centrali di Catania. Ma ora che quel ristorante è stato sequestrato nelle indagini antimafia seguite all’operazione “Bulldog” […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.