Il prossimo papa non sia quello di Sorrentino

A un papa “buono”, così comprensivo e pieno di misericordia per i peccatori come Francesco succederà un pontefice severo e tradizionalista quale quello partorito dall’immaginazione artistica di Paolo Sorrentino? Il pontificato di Bergoglio potrebbe produrre come reazione una svolta conservatrice talmente profonda da riportarci ad un successore di Pietro che si spingerà a destra oltre […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.