Il “pasticciere” e i Casalesi si sono presi il Cardarelli

Napoli: arrestato per camorra Di Lauro, costruttore e manutentore dell’ospedale

Per anni gli appalti di realizzazione, manutenzione e ristrutturazione di alcuni padiglioni del più grande ospedale del Sud, il Cardarelli di Napoli, sono stati affidati a un imprenditore edile di San Cipriano d’Aversa “socio di fatto” del boss del clan dei Casalesi Antonio Iovine, catturato nel novembre 2010 dopo 16 anni di latitanza. Lo scrive […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.