Il nuovo galateo: non parlare mai dei processi

  Caro Furio Colombo, sono rimasto molto stupito dalla proposta di rendere segreti gli atti giudiziari. Prima di essere contro la natura stessa dell’evento giudiziario (il processo, salvo decisioni motivate e rarissime, è pubblico) la proposta è profondamente estranea all’ordinamento democratico. Da quando viviamo in una situazione morale, giuridica, politica in cui “nessuno deve sapere”? […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.