Il don di Cl condannato per pedofilia a 4 anni: non potrà più fare il prete

La decisione comunicata ieri dal vescovo
Il don di Cl condannato per pedofilia a 4 anni: non potrà più fare il prete

Don Mauro Inzoli, il monsignore cremasco di Comunione e Liberazione, il sacerdote ex presidente del Banco alimentare, condannato per pedofilia, non sarà più prete. La comunicazione è arrivata ieri dal nuovo vescovo della diocesi di Crema, Daniele Gianotti. Il pastore della Chiesa ha dato ai suoi sacerdoti la notizia: “La Congregazione per la Dottrina della […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.