Il blues di Jack Jaselli dedicato ai lunatici

La parabola di Jack Jaselli dal 2009 ad oggi si può riassumere in una sola parola: scarnificare, ridurre all’osso. È questo il virtuoso percorso dell’artista milanese dal suo esordio con l’ottimo It’s Gonna Be Rude, Funky, Hard e, successivamente, con I Need The Sea Because It Teaches Me pubblicato nel 2013. Dall’enfasi di un vigoroso […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.