I Regeni al Cairo, vietato parlare con il consulente

Prolungata di 15 giorni la detenzione di Ibrahim Metwally, uno dei legali che doveva incontrare i familiari di Giulio
I Regeni al Cairo, vietato parlare con il consulente

In una cella senza elettricità, in mezzo ai rifiuti, sottoposto a elettroshock, i vestiti strappati di dosso. La denuncia sull’attuale condizione di Ibrahim Metwally è arrivata dai colleghi della Commissione egiziana per i diritti e la libertà, consulenti della famiglia Regeni al Cairo. Proprio la sede della Commissione, l’altroieri, è stata ‘visitata’ dai servizi di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.