I leghisti del Sud: “Non dare i beni confiscati ai profughi”

I leghisti del Sud: “Non dare i beni confiscati ai profughi”

Il patrimonio immobiliare confiscato alla mafia non deve essere utilizzato per ospitare i profughi. L’ennesimo episodio di tensione sulla questione migranti arriva da Termini Imerese. Protagonisti alcuni esponenti siciliani di Noi per Salvini. “Il Villaggio Himera – hanno spiegato ieri – confiscato alla criminalità organizzata non può essere destinato a sede di sistemazione per immigrati […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.