Graziano (Pd), cade l’accusa di camorra. “Solo voto di scambio”

Graziano (Pd), cade l’accusa di camorra. “Solo voto di scambio”

Si ridimensionano molto le accuse a carico del presidente Pd della Campania, il consigliere regionale Stefano Graziano (in foto). Indagini rapide della Direzione distrettuale antimafia di Napoli coordinata dal procuratore aggiunto Giuseppe Borrelli hanno stabilito che gli accordi elettorali di Graziano con l’imprenditore del clan dei Casalesi Alessandro Zagaria intorno alla ristrutturazione di Palazzo Teti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.