Potere & merito, per ministri e grand commis il curriculum è un optional

Dai governanti senza laurea alla vigilanza senza esperienza: ecco l’esercito della de-meritocrazia
Potere & merito, per ministri e grand commis il curriculum è un optional

La ministra della Pubblica amministrazione Marianna Madia avrà anche copiato la sua tesi di dottorato, ma non è l’unica a occupare una posizione di potere con un curriculum discutibile o non in linea con quello che ci si aspetterebbe. Nell’era della meritocrazia come slogan, la capacità di intessere relazioni ha spesso la precedenza sul cv. […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.