Giovane ucciso, il sindaco renziano dimentica il processo

Giovane ucciso, il sindaco renziano dimentica il processo

Brutta scivolata sul versante anticamorra a Ercolano, città guidata da uno dei sindaci più renziani d’Italia, il 37enne Ciro Buonajuto, amico di Renzi e della ministra uscente Boschi. Si è smarrita nel nulla la costituzione di parte civile del Comune contro il presunto killer Vincenzo Spagnuolo, condannato martedì con il rito abbreviato a 30 anni […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.