Gioco d’azzardo non nuoce il no alla pubblicità

Le polemiche più accese sollevano polveroni che ostacolano la comprensione di fatti e ragioni. Non fa eccezione quella suscitata dalla proposta di divieto di pubblicità del gioco d’azzardo, contenuta nel decreto Dignità presentato dal ministro Di Maio. La proposta merita approvazione per una serie di argomenti che ricorderò fra un attimo. Ma prima di tutto, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.