Femminicidio: gli artisti denunciano e Facebook li censura

Femminicidio: gli artisti denunciano e Facebook li censura

La denunciadel femminicidio non rientra negli standard della community di Facebook. La locandina di una mostra d’arte, con l’immagine di un fiocco rosso simbolo della violenza sulle donne sporco di sangue, steso sull’asfalto e contornato dai marcatori della scena di un omicidio, è stata giudicata “troppo forte” dal social network che ha pensato bene di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.