Era il 1992: quando i “barbari” padani calarono su Roma

L’approdo in Parlamento e la presa di Milano: “Mischiammo l’unno di Varese con la borghesia”

Sembravano un’armata Brancaleone, per farsi coraggio stavano sempre insieme, si muovevano in gruppo, come un branco. E non parlavano con i giornalisti”. Così le cronache parlamentari rievocano i giorni del 1992 quando in Parlamento entrò la prima nutrita pattuglia di leghisti: 55 deputati e 25 senatori che molti vedevano come i nuovi barbari calati su […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.