Enel, le lezioncine del lobbista in erba

Nell’edizione di ieri il Fatto ha dato notizia dell’imminente uscita dall’Enel di Tommaso Pompei, amministratore delegato di Enel Open Fiber, la società creata per entrare nel mercato delle reti a banda larga. Francesco Galietti, il trentenne lobbista che mette al servizio della sua ambiziosa società i segreti imparati nella segreteria di Giulio Tremonti, ha diramato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.