Enav, autogol di Stato: svendita e regalo ai privati

Per fare cassa, Il Tesoro vende in Borsa una grossa fetta del controllore dei voli. Super-dividendi per attirare soci
Enav, autogol di Stato: svendita e regalo ai privati

Sono partite ieri (con termine il 21 luglio) le manovre di atterraggio per la quotazione di Enav, la società nazionale per l’assistenza al volo che si occupa del controllo del traffico aereo controllata al 100% dal Tesoro. Un unicum nel panorama borsistico: mai si è quotata una società che regola il traffico dei voli e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.